Introduzione – home page

Gli acufeni (acufene = rumore nell’orecchio), l’ipoacusia (perdita di udito) neurosensoriale, le vertigini o crisi di vertigine ricorrenti, il disequilibrio soggettivo, il senso di pressione auricolare o di orecchio chiuso (fullness) possono essere causati, isolatamente o in associazione, da una condizione reversibile  e curabile di aumento di volume e pressione dei liquidi dell’orecchio interno (nota come IDROPE) che crea una disfunzione di cellule ciliate della coclea e/o dei recettori vestibolari nel labirinto.

L’idrope è la causa più frequente e l’unica curabile, ma la più sottovalutata. Presunti danni permanenti irreversibili sono solo una ipotesi mai provata.

Quando tutti questi sintomi sono presenti si parla di Malattia o Sindrome di Meniere. Ma idrope e Meniere non sono sinonimi..

Questo sito offre oltre a un articolo di presentazione sull’idrope, molte storie, raccontate direttamente in video, di miei pazienti che hanno avuto successo con la mia terapia anti-idrope per acufeni, vertigini di qualunque tipo, fullness,  ipoacusia, Meniere e ulteriori molte testimonianze scritte, incluse le opinioni dei pazienti sulle consulenze in audiovideo e sull’assistenza continuativa da me offerta quale alternativa a inutili viaggi e spostamenti verso un ambulatorio distante dalla propria residenza, visto che per trattare l’idrope non servono esami diagnostici e che l’orecchio interno non si può visitare direttamente e il solo colloquio con il paziente è più che sufficiente.

Lo scopo principale di questo nuovo sito-blog è quello di vincere lo scetticismo di molti, abituati a sentirsi ripetere che non esistono cure e che bisogna conviverci, il che come sentirete ascoltando i video è quel che è successo anche ai miei pazienti, o a delusioni per eventuali terapie spacciate come efficaci quando non lo erano a priori mancando di qualunque fondamento.

Ma allo stesso tempo, obiettivo di questo sito è anche quello di stimolare i miei colleghi specialisti a fare di più, cosa non difficile visto che fare poco sarebbe già molto rispetto a quanto viene proposto oggi.  E io sono solo e … inevitabilmente limitato .. anche nel tempo, e sarebbe davvero un peccato se tutto quanto ho fatto in venti anni (e pare che lo abbia fatto bene a giudicare dall’affetto e dalla gratitudine dei miei pazienti) finisse sprecato una volta che io non ci sarò più..

E purtroppo solo ai miei pazienti devo dire grazie… perché sono loro quotidianamente i miei maestri e i miei collaboratori, soprattutto negli ultimi anni, dove sempre di più punto al dialogo con loro anche dal punto di vista della ricerca (come ad esempio ma non solo, con il gruppo facebook) e sono loro che mi hanno insegnato questo lavoro, non certo i libri o altri medici che in questo specifico settore, purtroppo, davvero sembrano reticenti a voler far meglio… Spero che sentendosi raccontare direttamente dai pazienti soddisfatti quel che  si può fare.. (e che anche loro.. volendo.. potrebbero fare), un po’ di stimolo in più lo ricevano.

Perché.. volendo.. una cura c’è! Ma appunto… bisogna “volersi curare” (se siete pazienti) e “voler curare”.. se siete medici.. che potrebbero farlo.

Dott. Andrea La Torre
Specialista in Otorinolaringoiatria
www.drlatorre.info

La raccolta delle video testimonianze dei pazienti è iniziata ad agosto 2018 e il numero di video pubblicato è in crescita, mentre le testimonianze scritte vengono già raccolte da qualche anno. Ogni paziente che ha inviato un video di testimonianza dà la piena disponibilità ad essere contattato da altri pazienti (così come molti altri che hanno dato testimonianza scritta) che desiderassero maggiori informazioni tenendo presente però che non è possibile chiedere loro dettagli sui farmaci e sulla terapia per evitare il fai da te.

IMPORTANTE: Potete commentare e fare domande sul contenuto dell’articolo principale sull’idrope ma i commenti con domande specifiche relative al proprio caso personale non saranno pubblicati.

Chi desiderasse avviare terapia deve prenotare la consulenza in audiovideo attraverso la pagina www.drlatorre.info

Iscrivetevi anche al gruppo facebook per la ricerca e l’informazione sull’idrope e disturbi associati dove potrete collaborare con me e con gli altri pazienti a migliorare ancor di più quel che già c’è!